• Viaggi intorno al mondo di Luca Buffoni
Diari

Cella di Noceto – Sivizzano

08 luglio 2020

Sapevo che sarebbe stata una tappa semplice: pochi chilometri (25) e senza eccessivi saliscendi. Me la sono presa comoda e ho iniziato a camminare alle 7.30. Il mio fisico risentiva ancora dello sforzo di ieri ma ha resistito.

Dalla Casa Betania sono sceso a valle e una ripida salita mi ha portato subito dalla parte opposta rispetto a dove avevo dormito. Che bello attraversare i campi di fieno delle colline emiliane con il sole che non brucia ancora! Mi sono fermato in ogni paese: a Medesano per la colazione, a Felegara ho fatto una sosta prolungata accanto a una fontanella, a Fornovo di Taro ho pranzato. Con un po’ di forze in più ho affrontato la salita di Fornovo per discendere dall’altra parte e incontrare la Strada Provinciale 39 che ho seguito fino a Sivizzano. Il sole picchiava ed ero stanco. Non vedevo l’ora di arrivare!

Alle 14.30 entravo nell’ostello della Parrocchia santa Margherita accolto dalla gentilissima Enrica. Questo è un vero ostello del Pellegrino, ricavato dall’antico hospitale Sporzane: è spartano ma accogliente, il telefono non prende… ma come gli altri giorni, ancora, sono solo.

Ho dedicato il pomeriggio al riposo, alla cura delle ferite e alla preghiera.

 

Facebook Comments
Articolo precedenteArticolo successivo