• Viaggi intorno al mondo di Luca Buffoni
Diari

Bereguardo – Pavia

24 luglio 2020

Sono tornato ieri sera dall’esperienza sulla via Francigena e già oggi mi sono rimesso in cammino per concludere la via Francisca del Lucomagno.

L’avevamo iniziata, mio papà ed io, il 6 settembre del 2019 proprio dal Passo del Lucomagno, in Svizzera, e nevicava. Da allora l’abbiamo percorsa tutta fino a Bereguardo, quasi una tappa alla settimana… almeno fino al lockdown. Oggi, per gli ultimi 15 km fino a Pavia, era prevista pioggia abbondante.

Siamo partiti alle 6.45 e il cielo era nero. Chiacchierando siamo passati sulle strade tra i campi attraversando Casottole, Torre d’Isola per raggiungere Pavia. L’ingresso in città non è stato particolarmente entusiasmante. Degne di nota, sul nostro itinerario, la chiesa romanica di San Lanfranco e la basilica del Santissimo Salvatore.

Giunti in centro è iniziato il temporale. Prima pioveva piano, poi sempre piú forte. Le strade diventavano fiumi e la gente correva a ripararsi sotto le tettoie. Noi proseguivamo imperterriti verso il Duomo. Abbiamo concluso l’ultima tappa in piazza, davanti alla cattedrale, dove la via Francisca si unisce alla via Francigena.

In tutto, da passo del Lucomagno a Pavia, abbiamo percorso 257 km.

Facebook Comments
Articolo precedenteArticolo successivo