• Viaggi intorno al mondo di Luca Buffoni
Diari

Nablus – Awarta – Duma

22 luglio

Stamattina abbiamo preso subito il taxi per superare il check-point di Nablus e raggiungere Awarta, dopo l’area militare. Da lí abbiamo iniziato il cammino prima per le strade del villaggio, poi su un ampio sterrato risalendo le colline della Samaria. Il paesaggio sta cambiando e si intuisce che, scendendo ancora, incontreremo presto il deserto.

Pur dovendo fare solo 17 km, oggi abbiamo fatto fatica. Probabilmente siamo partiti senza energia, non avendo fatto né una cena né una colazione decenti. Poi, quando è arrivato il caldo, siamo rimasti senza forze.

Nei paesi e nelle città che abbiamo attraversato, eravamo accolti dai saluti divertiti e incuriositi dei bambini che ci venivano incontro sulla strada: “Hallo!”, “What’s your name?”, “How are you?”. A Majdal, davanti a un negozio, gli avventori ci hanno fatto accomodare sulle sedie e ci hanno offerto acqua fresca.

Arrivati a Duma abbiamo chiesto dove fosse l’alloggio. Ci hanno accompagnato in una casa. Nell’abitazione erano presenti solo donne e bambini. Nonostante l’evidente agitazione e imbarazzo nel dover accogliere tre uomini, in ogni modo cercavano di farci sentire a casa dandoci il benvenuto, facendoci sedere all’ombra, offrendoci acqua. Per telefono abbiamo parlato con Weil, il capofamiglia, per accordarci sulla sistemazione. Abbiamo scoperto di aver sbagliato a prenotare, quindi non eravamo attesi; inoltre erano arrivati parenti dalla Giordania per un matrimonio in famiglia… eppure hanno trovato posto per ospitare anche noi. Siamo stati sistemati in una dependance, prontamente pulita dalle donne di casa.

Alle 16.00 è arrivata la merenda (anguria), insieme a Weil, che si è intrattenuto con noi a parlare. Poi alle 19.00 la cena e un giro in macchina per conoscere il paese e vedere la Giordania. Siamo stati accompagnati nella sofferenza di un villaggio preso di mira dai coloni israeliani, che anche negli ultimi anni hanno seminato morte e dolore.

Facebook Comments
Articolo precedenteArticolo successivo