• Travels around the world by Luca Buffoni
Cammino di Sant’Agostino, Diaries

Airuno – Colle Brianza – Montevecchia (26 km)

Airuno – Colle Brianza (8 km)
3 settembre

Zanzare, ortiche, caldo…
è iniziata così la nuova stagione 2016/2017, a pochi giorni dal rientro dalla Groenlandia.
Solo 8 km dalla Chiesa parrocchiale di Airuno al santuario della Madonna del Sasso di Colle Brianza; ma tutti in salita da 242m a 829m.
Dopo la colazione ad Airuno, subito il sentiero si è inerpicato verso Aizurro, tagliando i tornanti della strada asfaltata. Il percorso era segnato bene, quindi non abbiamo avuto difficoltà a trovare la strada. In un paio d’ore siamo giunti al monastero San Genesio (chiuso per restauri) e al santuario della Madonna del Sasso.
Colle Brianza – Montevecchia (18 km)
17 settembre
 

 

Alle 7.20 eravamo già ai piedi del santuario della Madonna del
Sasso, pronti a partire. Rispetto a settimana scorsa, notiamo che la stagione è cambiata: stanotte ha piovuto, fa fresco e le nubi basse ci immergono nella nebbia.
La tappa era tutta in discesa, alternando boschi e piccoli paesi. Era facile scivolare sui sassi lungo il sentiero. Le ginocchia faticavano a tenere l’equilibrio.
Ci siamo persi solo una volta, in mezzo al bosco. Stavamo chiacchierando e una freccia gialla indicava il passaggio attraverso una piccola radura. Senza pensarci, decisi, abbiamo seguito la direzione indicata e ci siamo ritrovati immersi nel fango fino alle caviglie senza più un sentiero davanti. Controllando accuratamente le mappe e il GPS siamo ritornati sui nostri passi e abbiamo ritrovato la strada corretta.
Pian piano il cielo si è aperto e ha cominciato a fare caldo proprio mentre iniziava la salita verso Montevecchia. Dopo 16 km eravamo parecchio affaticati e gli ultimi due chilometri di ripida ascesa ci hanno messo a dura prova. Finalmente, all’improvviso, mentre le campane di Montevecchia suonavano mezzogiorno, siamo sbucati nella piazza Alta di Montevecchia. Sporchi di fango, sudati e con il nostro bastone, siamo passati tra i turisti eleganti e le tante attività della piazza. In fondo abbiamo imboccato la scalinata che ci ha portato al Santuario della Madonna del Carmelo.

 

Facebook Comments
Previous ArticleNext Article