• Viaggi intorno al mondo di Luca Buffoni
Itinerari

Il cammino e la Valle dei Monaci

 

È uno dei 19 sentieri d’impronta religiosa promossi e recensiti dalla Regione Lombardia. Inizia dalla basilica di San Lorenzo alle Colonne in pieno Centro di Milano, per collegarsi alla Via Francigena presso Corte sant’Andrea (LO), luogo in cui si attraversa il Po.

È possibile raggiungere Corte sant’Andrea in tre tappe:

Milano – Melegnano (23 km)

In questa prima parte del percorso si incontrano luoghi significativi per la fede e la storia di Milano.

San Lorenzo Maggiore, una delle basiliche più antiche di Milano, costruita tra la fine del IV e l’inizio del V secolo, forse “cappella palatina” del vicino palazzo reale della Milano imperiale.

Santi Apostoli e Nazaro Maggiore. Il pellegrino che da Milano vuole raggiungere Roma non può restare indifferente alla suggestione di percorrere buona parte di Corso di Porta Romana, l’antica via porticata. È consigliata la visita alla Basilica dei santi Apostoli e Nazaro maggiore, chiesa voluta e consacrata nel 396 da sant’Ambrogio, per sottolineare il legame della Chiesa di Milano con la Chiesa di Roma.

Nocetum e la Chiesa dei santi Filippo e Giacomo. In questo luogo già nei primi secoli del cristianesimo si rifugiavano i vescovi di Milano per sfuggire alle persecuzioni dei Goti; tra il 1200 e il 1250 vi si stabilirono i monaci di dell’Abbazia di Chiaravalle costruendo una fattoria e ancora oggi, gli affreschi testimoniano la dipendenza di questo luogo almeno dalle abbazie di Chiaravalle e di Viboldone.

Abbazia di Chiaravalle. La comunità cistercense di Chiaravalle è stata fondata da san Bernardo nel 1135, in una zona paludosa a pochi chilometri a sud di Milano e vi rimase fino alla cacciata dei monaci del 1798. Grazie all’intervento del Cardinale di Milano Alfredo Ildefonso Schuster, nel 1952 i monaci benedettini ritornarono all’abbazia.

Abbazia di Viboldone. Fondata nel 1176 dall’ordine degli Umiliati, nel corso della storia trasformata e abbandonata fino al 1941, quando venne eretto il monastero delle benedettine di Viboldone.

Ossario santa Maria della Neve, nel quale sono custodite le ossa dei militari svizzeri caduti nella battaglia dei Giganti del 13 e 14 settembre 1515.

Basilica Minore di San Giovanni Battista in Melegnano, luogo in cui forse sorgeva una chiesa edificata ai tempi di sant’Ambrogio, oggi la basilica custodisce affreschi risalenti al 1400.

Melegnano – sant’Angelo Lodigiano (23 km)

Sant’Angelo Lodigiano – Corte sant’Andrea

Facebook Comments
Articolo precedenteArticolo successivo