• Travels around the world by Luca Buffoni
Cammino di Sant’Olav

Skaun – Sundet Gard (18,5 km)

18 agosto

Mentre riprendevo il mio cammino verso Trondhaim, questa mattina, ho avuto la fortuna di passare in mezzo alla vita quotidiana della gente di Skaun. Che sensazione strana vedere i bambini arrivare a scuola con le loro biciclette o accompagnati dalle mamme! 
 
Fin da subito è iniziata la salita, che in pochi chilometri mi ha riportato nel bosco. Dall’alto, attraverso gli alberi,  cercavo di vedere il fiordo di Trondheim ma la strada continuava a scendere e poi risalire. Quando il sentiero è sbucato sulla Fv 801 mi si è aperta davanti agli occhi la vista del fiordo: ero arrivato al mare, all’oceano! Ero vicinissimo alla meta! Quasi di corsa sono sceso, ho raggiunto Brekka e ho camminato sul lungomare, contento come un bambino, guardando la gente in spiaggia, sorridendo al sole che illuminava ogni cosa.
 
Dalle 13.30 alle 15.00, insieme ad altre due pellegrine tedesche, ho atteso il passaggio in barca per raggiungere l’altra riva del fiume Gaula. Sono giunto così alla fattoria Sundet, ormai già nel comune di Trondheim.
 
Dopo esserci riposati, alle 18.00 è stata servita la cena: una zuppa tipica con patate, carote e polpette di carne. La sala da pranzo era preparata con candele e musica classica di sottofondo: una meraviglia! Abbiamo chiacchierato, insieme alla padrona di casa, della nostra vita, dei nostri progetti per i prossimi giorni.
 
Dalla finestra della mia stanza guardo il sole che si riflette nell’acqua e penso ai 20 km che mi separano dalla cattedrale di Nidaros, la meta di questo cammino. 
Facebook Comments
Previous ArticleNext Article