• Travels around the world by Luca Buffoni
Diaries, Santiago 2013: Cammino Francese

Hospital de Orbigo – Astorga

31 luglio

Ieri sera nell’albergue c’è stato un momento di condivisione e di preghiera. Mi colpisce molto l’immagine, che in tanti usano, del pellegrino come buscador. Il pellegrino, infatti, cerca se stesso e Dio, ha nel cuore tante domande a cui vuole trovare una risposta… e lungo il cammino Dio risponde, magari in un modo che non ci aspettiamo, magari a domande che non sapevamo nemmeno di avere, ma risponde.
Per arrivate ad Astorga volevo prendere il sentiero di 17km per i campi, evitando così la strada. Invece al bivio ho imboccato l’altro tratto. Alla fine non so cosa ho fatto: ho affiancato per qualche chilometro la statale, poi ho preso la deviazione per Santibànez de Valdeiglesias e alla fine ho proseguito sullo sterrato.

La tappa è stata una passeggiata: corta, semplice, bella. Dopo aver sentito fitte di dolore alle gambe e ai piedi quando sono sceso dal letto stamattina, pensavo di avere dei problemi a camminare, invece niente: dopo i primi minuti di riscaldamento tutto è filato liscio.
Mi sono fermato alla simpatica area di sosta per pellegrini con letti, poltrone, un’amaca e cibo gratis. Tutto all’aperto. Ho fatto colazione con una fetta di anguria e una banana.
Mi sono fermato ancora poco più avanti, al Crucero de Santo Spirito, prima di scendere verso Astorga. Ho fatto la seconda colazione con torta di mele confezionata e acqua e ho schiacciato un pisolino sotto il sole.
Alle 11.00 sono giunto con molta calma all’Albergue di Astorga.
Per tutto il cammino di oggi si vedevano i monti di León, sempre più vicini. Ho immaginato le tappe dei prossimi giorni: la salita e la più temuta discesa. Speriamo bene.
Chi, come me, è partito da lontano, comincia a sentire la meta vicina.
Astorga è una bella città, non grande come Burgos nè come León ma piena di cose da vedere tra cui la cattedrale Santa María e il Palacio Episcopal progettato da Gaudì. Anche l’albergue è messo bene: penso che i letti abbiano i materassi più comodi di tutto il cammino!
Facebook Comments
Previous ArticleNext Article